• Riciclia è la prima azienda italiana che opera nel campo del riciclo incentivante ad essere riconosciuta dal 2017 come partner ufficiale di Legambiente, la principale associazione ambientalista del nostro Paese.

    I principi in base ai quali Riciclia sta sviluppando la propria attività in tutte le Regioni italiane sono infatti totalmente in linea con una politica di Salvaguardia e di Educazione Ambientale e sposano in pieno la filosofia di Legambiente, sempre in prima linea per proteggere il nostro Pianeta e le creature che in esso vivono.

    In natura non esiste il concetto di rifiuto: tutto si rigenera, viene assorbito dall’Ambiente e rimesso in circolo. Anche quello che apparentemente sembra uno scarto serve a ricreare qualcosa di completamente nuovo: è questa la via che oggi devono seguire le persone e a maggior ragione le aziende.

  • Dall’anno scolastico 2017/2018 il progetto Scuole di Riciclia “A scuola vogliamo solo buoni…Vuoti” rivolto alle scuole Primaria e dell’Infanzia si avvale della partecipazione degli educatori di Legambiente, partner ufficiale di Riciclia, per le attività didattiche in aula con i bambini. Ogni classe che parteciperà al percorso educativo riceverà in regalo da Riciclia l’iscrizione alle “Scuole Sostenibili di Legambiente”. Un piccolo gesto per un futuro migliore.

    Clicca qui per visitare la pagina di Legambiente Scuola e Formazione dedicata ai progetti educativi per un futuro sostenibile e scaricare l’opuscolo.

    Clicca qui per visitare la pagina dedicata al progetto Scuola di Riciclia insieme a Legambiente e, se sei un dirigente scolastico, compilare il form chiedere l’adesione.

     

Secondo Legambiente ognuno di noi produce ogni anno in media circa 30 chilogrammi di plastica: se tutto questo materiale fosse completamente avviato al recupero e riciclato si stima che in un Comune di 100mila abitanti si risparmierebbero 10mila tonnellate di petrolio e carbone. Senza contare che in mare l’86% dei rifiuti galleggianti è costituito da plastiche e microplastiche. La raccolta differenziata è la strada maestra che oggi abbiamo a disposizione per inquinare il meno possibile il nostro Pianeta. Affiancare alla raccolta differenziata “tradizionale” un meccanismo premiante di incentivi economici e sociali che coinvolga direttamente le famiglie e il tessuto economico del Paese dà una marcia in più verso la realizzazione di una vera economia circolare.